Blog
13 Agosto 2020 by E-commerce, SEO & Marketing, Social Network

5 Punti Chiave per promuovere la tua Azienda su Facebook

promuovere azienda facebook

Definizione Obiettivi: il tuo piano editoriale

Facebook per aziende cosa fare? Il primo passo per promuovere un’ attività su Facebook è il piano editoriale.

Infatti, che tu sia il proprietario di un’attività di modeste dimensioni, una grande azienda o un influencer, il tuo profilo online sarà la tua facciata digitale che le persone vedranno durante la navigazione.

Elementi come la percezione, la personalità e la velocità nelle risposte risulta molto importante poi nella conversione di semplici curiosi in possibili clienti. Prova ad immaginare che la tua attività sia un persona in carne e ossa. Che tipo di persona è? Giovanile? Già matura con le idee chiare o aperta al cambiamento? Avrà un modo di parlare e di scrivere spigliato e veloce o uno stile più ricercato e sofisticato? Tutto dipende dal tipo di attività che gestisci e dai clienti che vuoi attrarre.

Facciamo qualche esempio:

Se vuoi promuovere un e-commerce di articoli per la ferramenta, difficilmente un approccio giovanile sarà la scelta giusta. Provate ad immaginare il cliente tipo di una ferramenta. Si fiderà più facilmente di un coetaneo 45enne o di un ragazzo di 18 anni che tenta di vendergli degli oggetti in negozio?

Discorso inverso se invece siete i proprietari di una linea di abbigliamento per giovani ragazzi e ragazze. Un approccio troppo formale nella comunicazione diretta con i possibili clienti risulterebbe fuori luogo e sentito “distante” dalle persone più giovani.

P.S. per gli e-commerce abbiamo scritto anche una guida sulle Facebook ADS, le pubblicità sponsorizzate del social blu. Prova a darci un’occhiata.

Capisci chi sei, poi definisci il tuo target

Una volta scritti nero su bianco questi concetti fondamentali, si può passare al Piano Editoriale.

In base al canale che si ha scelto, in questo caso Facebook, si dovranno creare dei template (esempi schematici della struttura di un post, riconoscibili a colpo d’occhio) per alcuni tipi di post. Per iniziare vanno benissimo 2 o 3 tipologie.

Per esempio, se siamo i titolari di un b&b in montagna potremmo avere questi 3 tipi di post:

-Delizie Culinarie: mostriamo al mondo di facebook le specialità della nostra cucina, le colazioni preparate da noi per il dolce risveglio dei nostri clienti

-Paesaggi mozzafiato: facciamo scoprire alle persone incuriosite dalla nostra pagina le bellezze che il territorio vicino all’ b&b offre. Foto di escursioni, paesaggi o particolari sentieri storici o monumentali

-Il Dietro alle quinte: una cosa molto apprezzata dalle persone è vedere le facce di chi lavora dietro ad un servizio altrimenti anonimo. Faremo capire che ci sono persone reali a prendersi cura dei nostri bisogni, anche per delle cose che altrimenti non avremmo notato e date per scontate

Definite le tipologie di post da pubblicare vi resta solo da decidere le scadenze. Ogni quando pubblicherete qualcosa? Una volta a settimana? Due volte a settimana? Il lunedì per le pietanze della cucina e il mercoledì per i sentieri immersi nella natura?

Può sembrare una decisione superficiale, ma organizzare il lavoro e le pubblicazioni vi permetterà di risparmiare moltissimo tempo e di essere visitati da possibili clienti con regolarità

Rilevanza: approfondisci l’argomento

Il secondo punto chiave per pubblicizzare un’azienda sui social è invece l’approfondimento degli argomenti. Se volete che le persone frequentano in modo continuo la vostra pagina Facebook, dovete dare loro un buon motivo per farlo. Cercate quindi di condividere informazioni veramente rilevanti per il cliente, come piccoli approfondimenti sul vostro settore, alcune novità o anche scelte particolari che vi rendono diversi dalla concorrenza.

Nell’esempio del post sulle prelibate colazioni, la preparazione dei piatti principali può essere un buon modo per attirare quelle persone che danno molta rilevanza al mangiar bene

Oppure potreste descrivere i percorsi storici con dei brevi video di qualche minuto, in modo da incuriosire maggiormente chi invece preferisce delle escursioni “didattiche”

Nessuno vuole ascoltare una persona noiosa

Stessa cosa accade per le attività nel web.

Chiarezza: anche l’occhio vuole la sua parte

Non solo i contenuti sono importanti, ma anche il modo in cui li scrivi. Fai molta attenzione alla leggibilità dei tuoi testi o all’intrattenimento dei tuoi video. Cercate di non dilungarmi troppo in frasi lunghe e poco utili. Provate piuttosto con elenchi puntati e separando i paragrafi con spazi ben visibili.

Nei template che avete creato nel primo punto, per la creazione del piano editoriale, cercate di darvi una struttura approssimativa anche per il testo.

Provate a pubblicizzarvi anche con piccoli effetti grafici, o inserendo il vostro logo nelle foto e nei video. Questo li renderà riconoscibili a prima vista anche nell’infinita home page di facebook.

Feedback: Il cliente ha sempre ragione

Tutta questa fatica è finalizzata all’acquisizione dei clienti. Quindi ignorare i loro feedback sarebbe una scelta controproducente. Controllate quali post della vostra pagina hanno ricevuto più condivisioni, like o commenti. Monitorate con attenzione cosa le persone scrivono sotto ai vostri video e immagini perchè ci possono essere preziosi consigli.

Se vedete che nei video sulle escursioni molte persone chiedono chiarimenti, cercate di essere più esaustivi possibile nei prossimi, coprite gli argomenti che avete scoperto stanno molto a cuore a chi segue la vostra azienda.

Potreste anche chiedere direttamente sui canali social cosa potreste pubblicare. A volte è difficile capire quali sono gli interessi delle persone nella vostra pagina Facebook, quindi chiedere direttamente se piacciono o meno un certo tipo di foto potrebbe essere la soluzione ideale.

Avere un atteggiamento da persone reali nei social network è un punto di forza. Rispondete in modo chiaro e propositivo alle richieste, cercando di andare incontro alle loro richieste.

Disciplina: Rispetta le tue scelte

Ultimo punto, ma non per importanza: la disciplina. Molte volte accade che ci si impegna nelle fasi iniziali, guidati dall’entusiasmo, nella creazione del piano editoriale e nella definizione del target. Poi però col tempo diventa sempre più difficile rimanere dentro ai paletti che ci si era prefissati.

Ricordatevi che i risultati non sono immediati, serve tempo per vedere i propri sforzi premiati. Le persone devo farvi entrare nella loro routine settimanale e piano piano diventare fiduciosi nel servizio che promuovete.

Non ci sono scorciatoie, serve tempo e molta pazienza per far crescere la propria attività, anche online.

Non dovete però essere immobili sulle vostre scelte. Nessuna strategia di marketing è perfetta la prima volta che viene pensata. Con l’esperienza inizierete a conoscere il vostro target di riferimento e acquisirete maggiore confidenza con gli strumenti che utilizzate. Se notate che anche dopo mesi non ottenete i risultati sperati, provate a cambiare qualcosa, provate a chiedere ai vostri clienti cosa preferiscono. I feedback sono importantissimi, ma devono essere parte di una strategia più grande, portata avanti con metodo e senza pregiudizi

0 Commenti

Agenzia Biquadro

Entra in contatto con la nostra Agenzia Web. Per qualsiasi richiesta vostra richiesta non esitate a contattarci, saremo lieti di aiutarti!

Telefono: 0423 759385
Email: info@biquadroagency.it
Modulo Contatti: Scrivici

Ultimi Lavori